Wolvernight # 00 La storia.

Intervista ai Jingo De LunchLa fanzine Wolvernight nasce sul finire del 1990 con la scusa di avvicinare il gruppo punk tedesco Jingo De Lunch che si sarebbe esibito in quel periodo presso la discoteca "Sandokan" a Gravellona Toce.
Stoto Massimiliano appassionato di musica e fumetti s'inventa qualche recensione, un nome ispirato dai suoi supereroi Marvel preferiti (Wolverine & Nightcrawler), stampa cinquanta copie e si presenta al locale con gli amici Sergio e Donato. 
Ottenuta l'intervista che farne? Un secondo numero? Ma si .... e comincia un'avventura che per venti anni e 43 numeri ufficiali (altri sei sono in realtà solo "speciali" dell'Associazione Perchè No ? che hanno seguito la numerazione della fanza) ha, nel bene e nel male, caratterizzato con il Perché No? e 5 / 6 gruppi locali che hanno raggiunto una visibilità nazionale la scena rock underground verbanese.
La fanzine per i primi 7 numeri ha avuto una cadenza mensile e poi ha diluito le proprie uscite diventando storicamente semestrale. Intervista ai Girls Against BoysCon l'ingresso in redazione di Michele Griggi e Alberto Nobili la fanzine incomincia a crescere per contenuti e diffusione. Dalle 50 copie del primo numero prevalentemente diffuse a Verbania ha raggiunto tirature anche di 650 copie diffuse in tutta Italia.
Da sempre scritta con la generosità degli appassionati piuttosto che con la competenza e specificità dei fans e dei giornalisti, WN non si è mai specializzata in generi parlando sempre delle cose che piacevano agli autori, si è occupata prinicipalmente di musica, non disdegnando di parlare anche di cinema, libri, fumetti e concedendo spazio a varie espressioni letterarie come poesie e racconti.        
Con la redazione allargata a Sauro Zani, Marco Massarelli e Davide Rossi assieme al precedente trio, la fanzine ha probabilmente vissuto il suo periodo migliore per proposte e contenuti. Dopodichè un lungo e lento declino con le uscite diradate e la conseguente diminuizione di copie stampate. Attualmente la redazione è formata da Stoto Massimiliano, Massimiliano Stoto ad una iniziativa della stampa alternativa del VCOGiorgio Ferroni e Agostino Roncallo e negli ultimi anni questa squadra ha prodotto un paio di numeri (tiratura 150 copie), che hanno significato solo un tentativo di ridefinire un progetto che aveva perso l'orientamento creativo.
L'encefalogramma piatto dell'attuale condizione di WN non è una buona ragione per ritenere la 'zine "clinicamente morta".... in fondo il 2010 è l'anno del ventennale quindi le sorprese potrebbero non essere finite.
WolverNight ha promosso il cd dei gruppi della zona del verbano "Instabile e lubrificante" (1996) e i libri di Luca Antonini "Sprut Sprut" (1994) e "Candida" (1995).

Troverete le foto di tutte le coprtine e dei principali argomenti trattati. Stiamo anche digitalizzando buona parte degli articoli. Qualcosa già trovate (a partire dagli ultimi numeri). Il resto sarà disponibile nei prossimi mesi.

Anno di inizio pubblicazione 1990
Anno di fine pubblicazione 2050

Chi l'ha scritta

Stoto Massimiliano (benzinaio, residente a Mergozzo)
Nobili Alberto (funzionario, residente a Gravellona Toce)
Griggi Michele (operaio, residente a Baveno)
Davide Rossi (infermiere, residente a Omegna)
Zani Sauro (consulente, residente a Domodossola)
Massarelli Marco (funzionario doganale, residente a Villadossola)
Giorgio Ferroni (professore, residente a Oira)
Agostino Roncallo (professore, residente a Baveno)

 

 

 

 

 

Share on Myspace