Distorted Violence

Genere:

Thrash Metal

Anno di formazione:

1985

Anno di scioglimento:

1994

Biografia

I Distorted nascono nel 1985, iniziando a suonare in garage pezzi degli Slayer, Venom, Kreator, Sodom, Whiplash, Misfits etc.
Nel 1987, dopo il cambio di batterista con Dino alle pelli, l' arrivo di Paolo alla chitarra, e del vocalist Silvano (ex Unhumans) partono con la composizione di materiale proprio ed iniziano l' attività live nel Luglio 1989 con un memorabile concerto al Teatro Galletti di Domodossola, zona nella quale il Thrash Metal non aveva mai fatto capolino.
Il 1° Aprile 1990 i Distorted registrano il loro primo Demo 'Violent Distortion' da Mirko Zonca ad Arona (NO).
Dopo quasi due anni di attività live nel novarese c' è l' avvicendamento al microfono con l' arrivo di Roby Kappe.
Nella primavera 1992 esce il nuovo demo 'demo '92' registrato in analogico e masterizzato in DAT negli studi di Marco Boncristiano a Vigevano (PV).
Nr. 750 copie vendute, metà delle quali nei negozi Mariposa - Milano, Zabriskie Point - Milano, Transex - Milano, Maschio - Torino ed altri negozi locali del Novarese.
Pochi mesi dopo, all' inizio del 1993 entra nella band Mariano Uzzo come seconda chitarra, con il suo background Rock-Blues, a dare un' impronta ancor più originale al sound Distorted.
Riprendono i live che partendo dal VCO e Novarese (Sandokan - Gravellona Toce) e Varesotto (Nautilus - Gallarate), arrivano a toccare altre regioni del Nord Italia (Revenge - Milano, Dracma - Torino, etc.)
Poco dopo un primo contatto, nel 1994, con EMI Italia per un possibile contratto discografico, e la concreta opportunità di suonare in eventi 'grossi',la band si scioglie per divergenze di opinioni.

Formazione

Gabri Giovanna / Basso e Voce
Dino Vignaga / Chitarra (1985 - 1987)
Dino Vignaga / Batteria (1987 - 1994)
Massimo Fradelizio / Batteria (1985 - 1987)
Paolo Valterio / Chitarra
Silvano Calligaris / Voce (1987 - 1991)
Roberto Capellaguzzi / Voce (1991 - 1994)
Mariano Uzzo / Chitarra (1993 - 1994)

Discografia


Concerti:

Circa 40 concerti fatti, fra cui:
Nr. 8 Sandokan - Gravellona Toce VB
Nr. 2 Nautilus - Cardano al Campo VA
Nr. 1 Revenge - Milano MI
Nr. 1 C.S. Laboratorio Anarchico - Milano MI
Nr. 1 Dracma - Torino TO
Nr. 1 Trocadero - Domodossola VB
Nr. 1 Teatro Galletti - Domodossola VB
Nr. 1 Open Air Music Fest - Stadio Piedimulera VB
Nr. 1 RockNight - Stadio Domodossola VB
Nr. 1 Beer Fest - Stadio Beura VB
Nr. 2 Kingston Pub - Montecrestese - VB
Nr. 1 Disco ABC - Domodossola VB
Nr. 2 S. Anna - Pieve Vergonte VB
Nr. 1 La Briciola - Fontaneto D' Agogna VB
Nr. 1 The End Pub - Dormelletto - NO
Nr. 1 Mayflower Pub - Varzo VB

Recensioni

LA STAMPA (quotidiano) del 20 Aprile 1994“GIA’ IN TOUR” - I “Distorted” sotto la mole'
Domodossola. Il sound metallico rotola a valle dai monti dell’Ossola, “sparato” a tutto volume dai “Distorted Violence”, una delle band emergenti nel panorama musicale della provincia.
Oggi i “Distorted” inaugurano dal “Dracma” di Torino una tournèe che domani sera li porterà al “Revenge Pub” di Milano, e più avanti, a fine maggio, a far da spalla ai grandi “Motorhead” al Palatrussardi.
Il gruppo è composto da Paolo Valterio, Gabri Giovanna, Dino Vignaga, Roby Kappe e, ultimo acquisto, Mariano Uzzo. I “Distorted Violence” sono nati nell’85, grazie all’iniziativa di Gabri e Dino che eseguivano covers di Slayer, Metallica, Whiplash e misfits.
Nel luglio ’89 la prima uscita “live”; nel maggio del ’90 incidono il primo demo “Violent Distortion” seguito, due anni dopo dal secondo, anch’esso autoprodotto contenente 5 pezzi. Attualmente la band sta lavorando per sviluppare il proprio repertorio anche sul funk metal.
In vista, per fine anno, il primo disco ufficiale.
(Marco Piatti)

LA PREALPINA (quotidiano) del 15 Aprile 1994
Distorted Violence e Loreley un concerto val bene Milano'Per i discepoli più fedeli del Verbo Metallico, quelli cioè che non si sono convertiti alle nuove tendenze grunge o rap, Distorted Violence è una formula da tenere sott’occhio.
Il gruppo ha cominciato nell’85 a sperimentare il concentrato di suoni laceranti che costituisce l’anima dell’heavy metal nel silenzio di Varzo, nell’Alto (molto alto) Novarese, sulle orme soprattutto degli Slayer.
In quel periodo Gabri, Dino, Paolo e Silvano si può dire che facessero più gavetta che esibizioni live, limitate alla zona d’origine. Ma i risultati si sono fatti presto sentire: nel ’90 il loro primo demo tape, “ Violent Distortion”, fa arrivare il loro nome al di là della cerchia dei loro più stretti appassionati.
E intanto, accanto alle cover degli Slayer, Metallica, Whiplash, Misfits, cominciano a produrre in proprio. Nel ’92 il secondo demo autoprodotto, con Roby Kappe in sostituzione di Silvano. La cassetta, con tanto di copertina a colori, testi all’interno e marchio SIAE all’esterno, comprende un’Intro e quattro pezzi dei Distorted Violence, più uno di Sting.
Musica e testi (in inglese)crudamente “bloody”, ma con un messaggio di non violenza (un pezzo si scaglia contro la vivisezione), nella più tipica tattica del metal: voler soffocare la violenza dei gesti e dei fatti con la violenza dei suoni e delle parole.
E’ anche grazie a questo lavoro che il complesso si sta modellando in questo periodo come uno dei gruppi emergenti nel panorama metallico, tanto che circola insistente la voce di una prossima uscita su un palco molto “alto”. Per intanto i Distorted Violence sono “downtown”, prima a Torino (Dracma Pub) il 20, poi giovedì 21 a Milano, al Revenge Pub con la nuova formazione, e cioè i quattro dell’ultimo demo (Gabri Giovanna basso e voce, Dino Vignaga batteria, Paolo Valterio chitarra e voce, Roby Kappe voce solista) con l’aggiunta di una chitarra ritmica, ruolo coperto già nel ’92 da Paul Ghisletti e ora da Mariano Uzzo.
Firmato al.de.



 

 

 

 

 

 

Share on Myspace